Finite le vacanze? È arrivato il momento di trattare le macchie cutanee

Finite le vacanze? È arrivato il momento di trattare le macchie cutanee
02.09.2020

Siamo giunti alla fine delle vacanze, rientriamo a casa e notiamo sulla pelle delle macchie, di colore un po’ più scuro. Nulla di grave, le macchie cutanee sono causate dalla produzione di melanina in eccesso, sono note anche come “discromie”, in quanto si presentano sottoforma di una diversa colorazione di alcune aree della pelle.

Le più comuni sono le macchie brune (iperpigmentazione) e risultano sempre più diffuse, soprattutto tra le donne.

L’eccessiva produzione di melanina può essere legata a diversi fattori:

  • esposizione ai raggi UV;

  • alterazioni di tipo ormonale: gravidanza, contraccettivi, la terapia ormonale in menopausa;

  • applicazione/assunzione di sostanze fotosensibilizzanti, o da cicatrici da acne;

  • invecchiamento cutaneo.

Come trattarle

Per porre rimedio a queste imperfezioni è possibile applicare diversi prodotti, come i sieri, di buona efficacia, i cui elementi sono, in alcuni casi miscelati in una base di acido ialuronico.

Tra questi prodotti, troviamo anche dei sieri leviganti per il trattamento notturno, in formato gel, che aiutano a donare un nuovo aspetto della pelle, oltre ad avere un’azione antirughe e antiossidante. Sono molto efficaci per chi ha una pelle solita a perdita di luminosità e colorito, con grana irregolare, oppure per quelle pelli mature che presentano micro rughe o imperfezioni cutanee.

Alcuni di questi prodotti contengono un complesso glicolico che combina due molecole dall’azione perfezionante:

  • Acido glicolico: di derivazione naturale, affina delicatamente la grana della pelle, favorendo il rinnovamento cellulare attraverso la rimozione delle cellule morte dello strato corneo, leviga le irregolarità cutanee, illumina l’incarnato e dona un immediato colorito radioso.

  • Acido lattobionico: dalle proprietà antiossidanti, contrasta la formazione dei radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

Esistono alcuni alimenti con proprietà depigmentanti che inibiscono l'attività dell'enzima responsabile della produzione di melanina, tra essi troviamo la liquirizia, il thé verde e la camomilla.

Ovviamente i risultati dei naturali sono riscontrabili a lungo termine e richiedono costanza quotidiana nell'assunzione.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Commenti: 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non puo' essere pubblicato . I campi richiesti sono contrassegnati*