Acne ed esposizione al sole

Acne ed esposizione al sole
24.07.2020

Cos’è l’acne

L’acne è un disturbo della pelle, che affligge gli individui specialmente nel periodo adolescenziale e che è generalmente causato da un’infiammazione del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea ad esso relativa, che porta alla formazione dei “brufoli”.

Può colpire specifiche parti del corpo dell’individuo, come il viso, le spalle, il torace e il dorso.

Cause
I fattori che causano l’acne sono di diversa matrice, tra i principali troviamo:

  • Stress;

  • cambiamenti ormonali;

  • alimentazione.

Durante l’adolescenza, nella fase del cambiamento ormonale, il testosterone nei ragazzi e il progesterone nelle ragazze possono causarne la comparsa, in seguito magari ad un’eccessiva produzione di sebo e all’accumulo di batteri sulla pelle.

L’acne e il sole

È importante sfatare subito una falsa credenza: il sole non aiuta a trattare l’acne.

Anzi, specialmente quando si soffre di questo disturbo della pelle, il sole va preso a piccole dosi e in orari specifici, quando non è troppo forte: in questie parti della giornata, i raggi del sole possono anche contribuire nella riduzione dell'infiammazione acneica, ma non sono realmente benefici.

Quando si pensa, o si ha la sensazione, che la cute si secchi col sole e, con essa, anche i brufoli, in realtà è solo un fenomeno apparente: tale impressione è infatti dovuta allo scurimento della pelle che copre le imperfezioni.

La verità è che il sole partecipa dell’ispessimento dello strato superficiale della cute, portando alla produzione di comedoni e punti neri e una conseguente ripresa dell’acne

I trattamenti: non bisogna sospenderli

Altro mito da sfatare è quello che bisogna sospendere le terapie anti-acne.

L’unico aspetto di cui tener conto, e sul quale porre la giusta attenzione, è relativo a quando i farmaci che si applicano sulla pelle sono fotosensibili: in questi casi, essi andranno applicati la sera, risciacquando accuratamente il volto prima dell’esposizione il giorno dopo.

Consigliamo, in ogni caso, di modificare dosaggi o applicazione della terapia, sotto consiglio medico, per la stagionalità.

Rimedi
In estate è consigliabile quindi:

  • Detergere sempre e accuratamente la cute con prodotti non aggressivi e specifici per il proprio tipo di pelle.

  • Applicare un’adeguata protezione solare e un idratante specifico per l’acne.

  • Proteggere la pelle, sempre, con schermi solari adatti al problema e al fototipo e prendendo il sole nelle ore meno calde della giornata.

  • Non esporsi al sole in caso di assunzione di antibiotici a base di tetracicline.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Commenti: 0

Lascia un commento

L'indirizzo email non puo' essere pubblicato . I campi richiesti sono contrassegnati*